SEO vs Web Marketing

Il seo, lo sappiamo ormai tutti, è acronimo di Search Engine Optimization, sinonimo di posizionamento nei motori di ricerca. Serve a portare dai motori di ricerca (Google in particolare) i clienti potenziali (navigatori interessati) in un sito, navigatori che il marketing informatico chiama (come direbbe il collega e amico Alesssandro Trossero) contatti tiepidi. Il SEO rappresenta una delle attività più importanti del web marketing.

seo

Il web marketing è il resto (senza il SEO) di tutti i servizi che una web agency può realizzare online: dalla scelta dei colori di un sito e delle immagini da mettere all’interno di un sito, al tuning di una pagina web, alla scelta dei termini da usare in un menù, alla posizione dei link e a qualsiasi altra attività, on page e off page (ad esempio la pubblicità o la promozione) si possano fare nel web.

Il titolo SEO vs Web Marketing racchiude in pratica quanto emerso da un incontro avvenuto qualche giorno fa durante la riunione mensile di lavoro con uno dei nostri clienti. Quell’incontro ispira il post che stai leggendo in questo momento e che ha portato chiaramente alla luce il seguente case history sulle “cose più importanti da guardare” quando parliamo di SEO e di web marketing.

Ebbene nella riunione di analisi mensile e semestrale (fine di giugno, i dati li abbiamo in tempo quasi reale) con il team interno di un e-commerce molto importante abbiamo riscontrato senza ombra di dubbi un dato molto interessante e degno di nota, che voglio riportarti come case-history.

Oltre al semestre abbiamo analizzato in particolare il mese di maggio nel quale abbiamo riscontrato i seguenti dati statistici:

  • una calo del 30% delle visite (Google Mayday? … maybe)
  • un aumento delle vendite del 70%.

Per i non statistici aggiungo e dico che abbiamo naturalmente preso in considerazione lo stesso periodo confrontando i dati 2009/2010. Lo scrivo perchè spesso vedo persone confrontare (quando guardano le analytics) maggio con giugno!

Per l’imprenditore il dato interessante è l’aumento del fatturato e forse tutto il resto è poco interessante!

Per i marketers invece direi che il dato -30% di visite e +70% di vendite fa riflettere in quanto: “budget per le attività di tuning marketing annuale del sito” e “analisi delle conversioni” sono voci che si vedono poco nei preventivi!
E forse invece è ormai il caso di aggiungere nelle offerte o di richiedere nei preventivi anche il tuning marketing!

Ritornando al caso trattato in quest’articolo e modificando in parte la risposta che ho dato ad una domanda che mi è stata fatta qualche giorno fa ad un convegno sui temi del webmarketing ovvero: “in un budget dato 100 qual’è il giusto rapporto d’attività da sviluppare per un’azienda che intende usare il sito web come strumento di acquisizione clienti?”

La risposta è stata: 30% per la realizzazione del sito (intendendo deisgn, testi, ecc) il 70% in un webmarketing mix per dare visibilità al sito. Nel webmarketing mix ci metto: SEO, Article Marketing, PPC, Co-Marketing e se possibile altre attività pubblicitarie/promozionali.

Il tempo era limitato ma sarebbe bastata una battuta e avrei potuto anche aggiungere: il sito è “come un figlio” una volta fatto va seguito!

Se potessi ritornare in quella sala, a distanza di pochi giorni, la mia risposta sarebbe stata più chiara e avrei aggiunto: -”Inoltre da quel 70% toglierei una parte per ottimizzare continuamente il sito stando attento alle conversioni. Quindi visti i risultati strabilianti che si possono ottenere: 30% produzione sito, 50% attività per la visibilità del sito e 20% per azioni di tuning web marketing.

Naturalmente se il vostro budget è di un paio di migliaia di euro, è chiaro che non ci occupiamo di magia, noi ci occupiamo di web marketing!

Condividi:

Written by

Marketing Informatico è un'agenzia web specializzata nell'aumento delle vendite per i propri clienti.

Tu cosa ne pensi? Inserisci il tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>