Real Time Marketing

Real Time Marketing: quanto tempo trascorre fra la messa online di un’informazione e il suo apparire in una SERP di Google? Scoprilo nel nuovo test di Marketing Informatico!

Condividere in tempo reale le informazioni sembra essere una delle nuove attività degli specialisti del web marketing, dei SEO, dei vari marketers, e da parte delle persone comuni che usano ogni giorno gli strumenti online. I dati sono impressionanti: ogni mese ci sono tre miliardi di aggiornamenti su Facebook e Twitter. Aggiornamenti che  appaiono in tempo reale in tutto il mondo. Prendendo spunto dal concetto di real time ci siamo chiesti:  ma quanto tempo ci mette Google per fare apparire nella SERP la nuova informazione?

Leggi fino alla fine questo articolo e lo scoprirai…

Commenti, notizie, idee. Ognuno racconta la sua vita in tempo reale, entrando senza accorgersene, in una rete universale. Ma oltre alla sfera privata, i social network consentono di creare spazi pubblici per aziende e inserzioni promozionali. Per esempio Twitter, ormai in condivisione con altri social come Buzz, Ning, Linkedin, amplia secondo dopo secondo il patrimonio di conoscenze e connessioni. Usato da decine di centinaia di aziende per aggiornare in diretta i propri prodotti e novità, Twitter è una sintesi perfetta dei nostri tempi: veloce, sintetico, incisivo…. in real time!

Lo stesso avviene su Facebook, un mosaico globale d’identità che non smette mai di rivivere grazie agli stimoli costanti dei suoi utenti. Una rete infinita di contatti in grado di attraversare il mondo stando comodamente seduti davanti al proprio pc. Secondo uno studio pubblicato sulla rivista online “First Monday” la partecipazione alle reti sociali è legata, anche, all’abilità di gestire una social privacy, definita anche capacità di controllare cosa viene detto di se stessi. Sono i più giovani, è la questa la novità, a monitorare attentamente tag e post riferiti a loro. Insomma il tempo della private reputation non è così lontano. E’ balzato più volte alle cronache la notizia che diversi datori di lavoro, prima di assumere i

propri dipendenti, diano una sbirciatina, fin troppo attenta, ai profili on line, verificando dati e prendendo nuove informazioni. E Google cosa fa? Resta aguardare il mondo dell’informazione e del marketing in real time? Sembra porpio di no! Da quando Google ha aggiunto alle proprie funzionali la Real Time Search, è possibile diffondere informazioni che sono poi indicizzate e “rankizzate” in media da google dopo circa 3 minuti dalla messa online.

Se invece si sceglie la nuova funzione mostra opzioni > risultati recenti >ultim’ora, praticamente la notizia appare dopo un secondo (come vedi dall’immagine  pubblicata sotto!

E’ come diffondere notizie tramite la televisione!! Cosa abbiamo fatto? Durante uno dei nostri test di web marketing abbiamo infatti deciso di monitorare i tempi che trascorrono dalla pubblicazione dell’informazione nel proprio blog al momento in cui la notizia appare nella SERP di Google. Fin’ora il tempo minimo monitorato nella Ricerca Universale è stato di due minuti, mentre come scrivevamo sopra e come testimoniano le immagini prodotte possiamo dare un tempo medio di tre minuti per la ricerca universale e per i risultati dell’ultima ora la pubblicazione ha un ritardo di un secondo. Se calcoliamo che in un secondo il suono (nell’aria a zero gradi) percorre 331,5 metri la velocità di Google non è proprio male! Praticamente è come diffondere informazioni in tempo reale.

PS: benvenuto nell’era del real time marketing.

Condividi:

Written by

Marketing Informatico è un'agenzia web specializzata nell'aumento delle vendite per i propri clienti.

3 Commenti su “Real Time Marketing

  1. E’ veramente incredibile, non avevo mai capito questa possibilità e sopratutto la potenza di un motore come Google. Avete dei test anche sugli altri motori come Yahoo e Bing?

Tu cosa ne pensi? Inserisci il tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>