Linkedin vs Facebook: 5 differenze per una social media strategy efficace

Linkedin e Facebook: scopri le differenze e decidi quale canale utilizzare per sviluppare una social media strategy efficace :-)

L’ascesa di Linkedin, il cosidetto “social per professionisti”, pare davvero inarrestabile: nel 2015 ha superato i 350 milioni di utenti in più di 200 paesi al mondo (erano 30 milioni solo 6 anni fa), di cui solo il 13% sono millennials, registra 1 milione di nuovi iscritti a settimana e 25 milioni di profili al giorno.

Linkedin_vs_Facebook_Social_Media_Strategy

Ma in Italia il colosso di Mountain View ha toccato quota “solo” 8 milioni di iscritti. In pochi ce l’hanno e in pochi sanno come si usa – o forse dovremmo dire che non tutti ce l’hanno, visto che è una piattaforma nata per finalità ben precise e con un legame a doppio filo col mondo del lavoro.

Analizziamo insieme le 5 differenze tra Linkedin e Facebook, il social network più diffuso nel mondo, per capire poi come usare ogni canale per le finalità più adeguate, sia che li utilizziamo per la nostra figura professionale che per i nostri clienti o la nostra azienda nel contesto di una social media strategy ben pianificata.


  1. la struttura di Linkedin è semplice, non ci sono amicizie ma solo connessioni

  2. chi sta su Linkedin lo fa per un rapporto di tipo lavorativo e per sviluppare la propria rete professionale. Su Facebook si possono fare invece molte cose diverse, senza dubbio si può anche lavorare ma gli scopi principali sono il divertimento e la condivisione.

  3. Su Facebook si può vendere direttamente (vedi la recente introduzione delle call to action come “richiedi l’offerta”, “prenota subito”), anche su Linkedin c’è advertising ma non così diretto

  4. arriviamo alla grande differenza tra i due social: Linkedin è essenzialmente una piattaforma B2B, dove i professionisti e le imprese possono dialogare direttamente e non ci sono clienti finali. Facebook è invece una piattaforma B2C in cui l’advertise è rivolto al cliente finale.

  5. Facebook è un social di massa e in media gli utenti vi passano due ore al giorno. L’uso di Linkedin è invece molto più ristretto e si limita a due ore alla settimana in media.

Se sei un’azienda, è importante essere su Linkedin e mantenere un profilo aggiornato, perchè probabilmente è lì che il tuo futuro cliente verrà ad informarsi su di te. Se hai un blog aziendale, condividi i tuoi articoli e partecipa alle discussioni nei gruppi tematici.

Se sei un professionista, è altrettanto importante essere su Linkedin perchè ti permette di avere una vetrina gratuita per la tua attività e un canale diretto per conoscere e contattare nuove imprese e nuovi colleghi coi quali collaborare.

E tu ci sei su Linkedin? Noi sì!

Condividi:

Written by

Staff SEO Marketing Informatico®

Tu cosa ne pensi? Inserisci il tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>