Google Marketing il valore dei metatag

Quanto vale il Google Marketing?

Calcolare il valore dei metatag, durante un progetto di web marketing, è l’idea che mi è venuta in mente a seguito di un’analisi effettuata dopo l’ottimizzazione di una home page. Per ottimizzazione s’intende l’attività d’inserimento degli elementi base, quando offriamo il servizio di Google Marketing, che piacciono ai motori di ricerca e che si chiamano meta tag. I meta s’inseriscono all’interno delle pagine di un sito web.

In relatà tutti i siti che nascono secondo le specifiche del marketing informatico contengono questo servizio, il cui valore è spesso di difficile comprensione per il cliente che spesso paragona siti di pessima fattura (pessimi per google) con siti di altissima qualità. E’ risaputo che il cliente guarda esclusivamente ciò che vede, ovvero la grafica, dimenticando che Google invece guarda ciò che le persone non vedono: il codice.

I metatag sono in pratica delle informazioni, del codice software HTML, che sono racchiuse in questi simboli  <> e che servono per comunicare ad esempio ad un motore di ricerca alcune informazioni. I motori quali Google tengono in considerazione in particolare due elementi:  il title della pagina (il titolo) e la description (descrizione) ovvero la sintesi dell’argomento trattato nella pagina stessa.

L’attività di ottimizzazione onpage se ben fatta e studiata può portare a risultati davvero eccellenti. Ecco un esempio!

L’indagine che abbiamo sviluppato riguarda una serie di parole chiave e il numero di accessi complessivi al stio in un range di pochi giorni. Da tenere in considerazione il fatto che l’attività è stata sviluppata esclusivamente sulla home page (al momento). Quindi siamo riusciti a valorizzare, in un qualche modo, l’ “importanza di una home fatta bene”.  Ebbene il risultato è secondo me strabiliante. Naturalmente se hai altri dati in materia scrivi pure nel blog che pubblicheremo liberamente ogni informazione.

Ecco i risultati dell’indagine: l’intervallo di date è il seguente dal 26 gen al 15 feb e gli anni presi in considerazione sono il 2010 vs 2009. Quindi il paragone è stato effettuato a parità di condizioni generali, su un intervallo di tempo confrontabile statisticamente. Mi spiego meglio non abbiamo preso il mese di gennaio rispetto al mese di febbraio, come molti clienti tendono a fare, bensì lo stesso arco di tempo osservato in due anni consecutivi.

Naturalmente non posso citare il cliente nè scendere in maniera dettagliata sulle parole chiave che abbiamo “posizionato in Google” bensì posso dire che l’accesso al sito rispetto ad alcune key è cresciuto del 2.900%. Il cliente è un brand molto conosciuto in Italia e fin’ora gli accessi al sito sono stati determinati grazie al valore creato dalle campagne offline stampa, televisione e radio. Questo per dirvi che la provenienza della maggiorparte degli accessi è ancora determinata dal nome del brand. Questo per dirti che molte aziende lavorano esclusivamente sul brand dando ancora poco valore a quanto chiamiamo Google Marketing. Tuttavia, brand a parte, ed questo è il dato che voglio tramettere, le visite sono aumentate, in soli 20 giorni, del 17.91% attestandosi da 60.954 visite a 71.861 lavorando esclusivamente solo sulla home page. E questo è solo l’inizio in quanto il sito è piuttosto “vasto e ricco di pagine”.

Non posso dirvi, per ovvie ragioni,  in termine di fatturato quale sia la conversione visite/vendite, ognuno può fare questo calcolo economico in base al proprio sito, in base alla propria percentuale di conversione e in base alla bravura della web agency che ha scelto…. di truffoni ne vediamo in giro ogni giorno. Comunque, vista dal lato economico questa è la riprova che il valore dei metatag è calcolabile facilmente e che un’ottimizzazione generale e non solo della “sola home page” si può ripagare pochissimi settimane. Riprenderò in futuro quest’articolo comunicando i risultati a lavoro finito… PS: Aspetto con ansia i tuo commenti.

 

Massimo Tegon

Condividi:

Written by

Marketing Informatico è un'agenzia web specializzata nell'aumento delle vendite per i propri clienti.

2 Commenti su “Google Marketing il valore dei metatag

  1. Per chi lavora nel campo del web marketing, come nel mio caso, questo articolo è riflessione utilissima sll’attività che ogni giorno facciamo. E’ proprio l’importanza di ciò che c’è dietro ogni sito, che determina una buona risposta di Google; farlo capire ai clienti, però, è un’impresa!. Intanto grazie e aspetto approfondimenti.

Tu cosa ne pensi? Inserisci il tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>