Facebook e aggiornamento iOS 14: cosa devi sapere

aggiornamento ios 14 facebookSe sei capitato su questo articolo, probabilmente stai cercando informazioni dettagliate su come l’aggiornamento di iOS alla versione 14.5 impatterà sulle tue Facebook Ads. Sei nel posto giusto al momento giusto: infatti da pochi giorni Apple ha iniziato il rollout della nuova versione iOS 14 che porterà una vera rivoluzione nel modo di tracciare i dati degli utenti. Il tracciamento dei dati ha un rapporto strettissimo con la capacità di Facebook Ads di generare inserzioni targettizzate ed efficaci. Ma vediamo nel dettaglio cosa sta succedendo e come puoi intervenire per aggiornare le tue campagne pubblicitarie su Facebook.

Cosa cambia per i dispositivi con iOS 14

I dispositivi Apple, quando riceveranno il famoso aggiornamento iOS 14, chiederanno agli utenti il consenso per il tracciamento dei dati attraverso l‘App Tracking Transparency’ (ATT) framework e mostreranno nelle app una finestra che consente all’utente di fare opt-out. Le app mostreranno un avviso che richiede all’utente esplicita autorizzazione al tracciamento dei dati. E cosa farà la maggioranza degli utenti? Presumibilmente cliccherà su “no”, pensando di ricevere un minor numero di inserzioni. In realtà gli utenti riceveranno lo stesso le inserzioni, solo che non saranno profilate e potranno mostrare argomenti per nulla interessanti.

tweet tim cook

L’impatto dell’aggiornamento Apple iOS 14 sulla pubblicità su Facebook

Non fare l’errore di pensare che questo cambiamento impatterà solo sui dispositivi Apple con iOS 14: si parla di tracciamento di dati aggregati, la capacità di Facebook di targettizzare le persone ed individuare gli utenti migliori a seconda della tipologia di campagna viene intaccata proprio nelle basi del suo funzionamento. Da ora in avanti peggiorerà la capacità di tracciamento della piattaforma stessa e di conseguenza l’ottimizzazione delle campagne. La personalizzazione e quindi le performance delle ads ne risentiranno inevitabilmente. In generale calerà la qualità del traffico perché sarà più difficile targettizzare gli utenti, non potendo più raccogliere i loro dati e le loro abitudini di acquisto. Facebook si trova obbligato a rivedere le modalità di tracciamento dei dati per tutti i dispositivi e i sistemi operativi.

In queste ore stanno circolando anche alcune dicerie che non hanno prova di veridicità, per esempio che l’update a iOS 14 rallenta gli iPhone e consuma più in fretta la batteria, con la speranza che gli utenti non facciano l’aggiornamento. Parliamo invece di dati certi.

Cosa succederà alle inserzioni su Facebook

Facebook ha stimato un calo delle vendite fino al 60% con le inserzioni non profilate e personalizzate. Staranno esagerando? Forse sì, per mettere le mani avanti su uno scenario che nessuno ancora conosce realmente. Tuttavia possiamo affermare con certezza che con il rollout di iOS 14 cambia totalmente il modo di fare pubblicità su Facebook e Instagram. Il grado di personalizzazione delle inserzioni e le performance delle stesse subiranno un netto peggioramento, perché diminuirà il volume dei dati raccolti per ottimizzarle, specialmente per obiettivo conversioni.

Ecco quali sono i grandi cambiamenti che avverranno per le inserzioni su Facebook in seguito all’avvento di iOS 14:

  • Facebook dovrà ridurre ed aggregare il monitoraggio degli eventi
  • Concederà il tracciamento di soli 8 eventi per dominio (inclusi sottodomini)
  • Le audience create tramite Pixel diventano praticamente inutilizzabili, se gli utenti non autorizzeranno il tracciamento dei dati
  • Vengono eliminate varie finestre di conversione, come quella 28 giorni post clic, molto utile per attività che hanno un funnel abbastanza lungo o vendono prodotti con un tempo di acquisizione cliente non immediato (prodotti costosi, oppure corsi di formazione, ecc).

Cosa devi fare tu, inserzionista su Facebook

  • Se non l’hai ancora fatto, corri a rivendicare il tuo dominio nella sezione Brand Safety di Business Manager e configura gli 8 eventi aggregati più importanti per la tua attività, assicurandoti di impostarli in ordine di importanza.
  • Controlla le tue inserzioni ottimizzate per eventi: scegli solo eventi aggregati configurati
  • Puoi considerare di implementare la Conversion API, che permette di scambiare informazioni e dati direttamente dal server del tuo sito al server di Facebook. Non sostituisce l’utilizzo del pixel ma lo affianca, “aiutando a migliorare l’affidabilità delle informazioni inviate per la targetizzazione, la misurazione e l’ottimizzazione”
  • Se le tue inserzioni riguardano la tua app, dovrai aggiornare l’SDK di Facebook per la versione 8.1 di iOS 14

Quali saranno dunque i principali problemi per gli inserzionisti?

  • Sarà più difficile raggiungere il target desiderato
  • Ci saranno difficoltà nel fare retargeting. Le persone che permetteranno di tracciare i propri dati potranno essere tracciate solo per 7 giorni, in confronto ai 180 del passato. Questo ovviamente impatterà anche sulle inserzioni dinamiche
  • Le performance caleranno
  • Anche monitorare le campagne e fare report sarà più complicato, ci potrebbero essere ritardi nella raccolta dei dati fino a 3 giorni e non saranno supportati i dettagli di conversione come età, posizionamento, regione e genere

Non perdiamoci d’animo: il nostro consiglio è di prepararci al meglio per tenere monitorata la situazione e limitare gli effetti negativi. Dove c’è un cambio, c’è un’opportunità da cogliere. Non è la fine dei business online! Pensa anche a implementare o migliorare canali alternativi per raggiungere i tuoi clienti, come l’email marketing o gli sms, specialmente nel caso in cui tu abbia anche negozi fisici in cui raccogliere facilmente questi dati dalle persone che li visitano.

Hai dei dubbi su come gestire queste novità? Hai bisogno di uno sviluppatore per implementare le Conversioni API? Vuoi rivedere la tua strategia sui social alla luce di queste informazioni? Il team di Marketing Informatico è a tua disposizione, chiama il numero verde per parlare con uno specialista o compila il form Contatti in fondo alla pagina.

numeroverde1-300x40

Ps: Perfino Mark Zuckerberg ha dichiarato di essere dimagrito quasi 5 kg a causa del troppo lavoro che gli fa saltare i pasti. Forse è anche la preoccupazione per il rollout di iOS14 che gli ha causato un po’ di inappetenza!

mark-zukerberb-lost-10-lbs

Condividi:

Written by

Staff SEO Marketing Informatico®

Tu cosa ne pensi? Inserisci il tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>