E’ boom dei conti PayPal

In Italia 4 milioni di utenti hanno scelto Paypal. Le transazioni in rete non sono più tabù e così in molti hanno deciso di affidarsi direttamente al conto online. Quest’impennata si è registrata soprattutto nell’ultimo anno con un aumento di un milione di clienti rispetto al 2009, pari al 13% dei pagamenti nel mondo dell’e-commerce. Ad arricciare il naso le storiche carte di credito come Visa, America Express e Mastercard che di fronte ai numeri di PayPal non possono che rimanere in silenzio: 4 milioni di conti in Italia che si tramutano nel 60% degli acquirenti su internet.


Un obbiettivo importante e proprio con questi risultati si appresta a festeggiare il suo quinto anniversario nel nostro territorio. A trainare nel successo PayPal sono stati le centinai di e-commerce tra cui il più grande quello eBay. Proprio all’e-Commerce Forum, PayPal si è confermato al secondo posto fra gli strumenti di pagamento più utilizzati online con una quota del 13% prevista per il 2010.
Ad attestare l’ottimo andamento sono i risultati: il 50% dei primi 50 siti e-commerce più visitati in Italia utilizzano come strumento di pagamento PayPal. Secondo i responsabili di questa nuova forma di pagamento il problema è che “condividere i dati della propria carta è ancora un fattore critico per il 23% degli intervistati”. Insomma è tutta una questione di fiducia e come si sa, per la fiducia ci vuole molto tempo, ma è proprio a su questa che PayPal intende costruire il proprio successo futuro, mettendo in evidenza la differenza rispetto alle tradizionali carte di credito.

Condividi:

Written by

Marketing Informatico è un'agenzia web specializzata nell'aumento delle vendite per i propri clienti.

2 Commenti su “E’ boom dei conti PayPal

  1. Credo che oggi nel mondo del web sia uno dei metodi di pagamento più sicuri da utilizzare. Io ho un conto ormai da due anni e non mi ha mai dato problemi o fatto brutti scherzi.

  2. Secondo me dipende anche dal fatto che Paypal si presta molto bene a pagamenti “in nero” mentre le carte di credito classiche devono seguire regole più rigide e trasparenti,

Tu cosa ne pensi? Inserisci il tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>