3 estensioni Chrome per webmaster: scopriamo Wappalyzer & co

Quante volte navigando in un sito che visitate di frequente, oppure su un sito per voi nuovo che però vi ha subito colpito vi siete domandati: ma come è fatto? Quali tecnologie usa? Come posso implementare le stesse funzionalità anche nel mio sito?

In realtà ci sono vari modi per scoprire come è fatto un sito, un po’ come fa la famosa trasmissione di Sky con gli oggetti.

Puoi farlo anche tu con 3 estensioni Chrome che identificano le applicazioni web dei siti che visiti.

Ti spieghiamo quali sono e come funzionano quelle che utilizzano i webmaster di Marketing Informatico.

1) Wappalyzer è un’estensione Chrome gratuita – ma disponibile anche per Firefox – che rivela le tecnologie usate sui siti. È in grado di rilevare content management systems, piattaforme e-Commerce, server web, JavaScript, tools analytics e molti altri.
Scaricato da più di 400 mila utenti nel mondo, è l’estensione più nota e anche meglio funzionante, per la sua velocità e semplicità d’uso. Di default è impostata per raccogliere i dati degli utenti che la utilizzano (in maniera anonima) ma è possibile anche disattivare questa opzione.

Molto carina l’homepage del sito nel quale i creatori dell’estensione per webmaster illustrano con un contatore in continuo aggiornamento quante tecnologie individuate, quante volte e su quanti siti.
Anche il dato sulle piattaforme e-commerce è particolarmente interessante:

ecommerce-piu-usati-wappalyzer
2) Buildwith è una valida alternativa a Wappalyzer, anche se l’estensione Chrome non viene aggiornata dal 2013, il che lascia un po’ a desiderare.

Però il sito buildwith.com funziona bene e mostra subito CMS, web server, plugin e quant’altro.
schermata-buildwith-marketing-informatico
Anche Buildwith ha elaborato interessanti statistiche in base ai dati raccolti negli anni. Per esempio, ben il 39% dei siti nel mondo ha una tecnologia WordPress, vi saresti aspettati una percentuale così elevata?

Inoltre tramite ricerca interna si possono anche cercare statistiche sulle varie tecnologie.
Per ‘Magento’ per esempio abbiamo visionato il numero di siti che lo usano, le aree geografiche a cui appartengono e il settore merceologico. Sapete che i paesi che registrano più e-commerce con Magento sono Stati Uniti e Regno Unito? Con la registrazione, poi, è possibile ricevere report ancor più dettagliati.
paesi-nel-mondo-con-ecommerce-magento-buildwith
Buildwith è disponibile sia su Chrome che su Firefox ma incredibilmente ha collezionato solo 20 mila download, forse perché molti utenti preferiscono utilizzare il sito che è comunque molto immediato ma fornisce un sacco di informazioni in più.

Sul sito sono disponibili anche dei piani mensili a pagamento per avere report e dati veramente approfonditi su tecnologie web, e-commerce, liste di keyword, meta dati e molto altro.

3) Appspector ha un funzionamento simile alle prime due ma è strutturata in maniera più semplice: niente menu a tendina, niente sito con statistiche e analisi. Ciò non ha impedito che fosse installata da più di 150 mila utenti (solo su Chrome però, perché su Firefox non è disponibile).

Una volta installata, Appspector mostra una piccola icona nella barra dell’indirizzo web, cliccandoci sopra appaiono solo le iconcine delle varie applicazioni.
appspector-marketing-informatico
Tuttavia dopo aver scaricato questa estensione, la sera ho effettuato una scansione del pc e ho trovato un malware trojan: potrei averlo preso con questa estensione? Non c’è la certezza, però potrebbe essere.

Quindi? Quale delle estensioni Chrome scarichiamo?

In conclusione, tra le estensioni Chrome Wappalyzer mi è sembrata sicuramente la migliore e la più completa; i 400 mila download ricevuti senza dubbio confermano questa mia impressione. Se la si mantiene sempre attiva, poi, è inevitabile che ad ogni sito che si visita l’occhio cada sulla barra dell’indirizzo URL per sbirciare quali applicazioni ci sono nel sito.
Anche perché l’estensione non è invasiva, ma i colori sgargianti delle iconcine posizionate in un punto tanto strategico fanno sì che lo sguardo cada inevitabilmente lì.
Tuttavia l’opzione delle icone nella barra URL si può anche disattivare, al loro posto comparirà il pulsante nella barra degli strumenti.
opzioni-wappalyzer
Nel complesso però ho preferito il sito di Buildwith per l’approfondimento sui dati offerto e la possibilità di effettuare ricerche specifiche su precisi CMS o plugin.

Condividi:

Written by

Staff SEO Marketing Informatico®

Tu cosa ne pensi? Inserisci il tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>