Marketing News

Marketing News

ago 2

About.com guarda ai mercati B2B. Nato con l’obiettivo di uno sguardo diretto ai prodotti per i consumatori finali, oggi About.com è uno strumento efficace per le imprese. Il mondo B2B è sempre ritardatario quando si tratta di tecniche di web marketing, ma quando si accorge delle vaste opportunità, non se lo fa ripetere due volte.

lug 30

L’e-mail split-test (come lo chiamano gli americani) è un modo sicuro per capire quali componenti di una campagna di e-mail apportano i risultati migliori. Grazie a continue analisi, monitoraggi e innovazioni si continuerà ad ottenere buoni dati di apertura mail, percentuali di click e landing page. Per ottenere risultati esatti è bene configurare il test in modo giusto! Altrimenti si otterranno dati senza senso e fuorvianti. Quindi cosa si deve fare per garantire un test dai risultati significativi?

lug 29

La sfida di Google ha inizio. Il gigante americano non dorme mai. Così tra un’idea e l’altra, ecco Google approdare nei social network. Infatti è in trattative con alcuni produttori di giochi popolari online per sviluppare un servizio più ampio di social-networking da poter competere con un altro gigante mondiale, Facebook Inc.

lug 28

Dimmi che Tweet scrivi e ti dirò chi sei. In tempi internettiani l’analisi psicologica passa attraverso il web, esattamente attraverso i social network, quelli che più ci rappresentano. Un test molto interessante è stato svolto dall’Istituto di scienze sociali dell’Università di Harvard. Su 300 milioni di tweet inseriti tra il settembre 2006 e l’agosto 2009 e segmentati per posizione geografica e stato d’animo.

lug 27

Chi pensava che il mail marketing fosse ormai stato sostituito dai noti social network si sbagliava. Molte aziende continuano ad affidarsi alla casella di posta con risultati non del tutto deludenti. Sempre più il web marketing rafforza le relazioni con i consumatori attraverso più canali, adattando così i messaggi al tipo di strumento che si intende utilizzare. La ricerca portata al termine da ExactTarget dimostra come il pubblico sia variegato e varia a seconda delle caratteristiche psicogeografiche.

lug 26

Ormai lo sanno anche i muri. Il passaparola è la forma di marketing più efficace: non esige investimenti economici e i suoi effetti sono spontanei. Dopo l’esplosione del viral marketing, ovvero di una forma di promozione che si estende in modo virale, oggi è più appropriato parlare di buzz marketing. Attenzione a non confonderlo con quello virale!

lug 23

Appena tre i marchi italiani. Nella giungla dei brand mondiali presenti su Facebook con un numero considerevole d’iscritti sono appena tre quelli italiani presenti nella classifica dei primi 100, tutti oltre la settimana posizione: Gucci (72°), Ferrari (77°) e Prada (100°). Insomma, siamo ancora lontani dai fasti americani che vedono sul podio Redbull, Playboy e Vitaminwater.

lug 22

Se internet è uno spaccato delle nostra realtà, lo sono altrettanto i film che ci rappresentano. Così passando per il web si arriva alla trama perfetta per un film. Il titolo è semplice ma efficace, “The Social Network” e sarà presentato in anteprima a New York il 24 settembre e proiettato nelle sale italiane verso novembre. La regia è stata affidata a David Fincher, un direttore con alle spalle film del calibro di Seven, Fight Club, Zodiac, Benjamin Button.

lug 21

Il web non perde la sfida nemmeno con i libri! Proprio così, in America negli ultimi tre mesi gli e-book hanno sorpassato i libri di carta vera e propria. Una svolta storica registrata dalla più grande librarie del mondo virtuale, Amazon che ha confermato la spinta degli e-book a discapito del libro rilegato. In termini di cifre si parla di 143 versioni digitali vendute su Kindle (il lettore di e-book di Amazon)  contro i 100 libri tradizionali. Una sfida tutt’ora in atto e che per il momento non vede tregua.

lug 19

Convinti di avere una buona brand reputation? Fate un salto su internet e digitate nel motore di ricerca il nome di battesimo o dell’azienda o del vostro marchio. Cosa salta fuori? Convinti di aver fatto un buon lavoro vi accorgerete che non è sempre tutto controllabile e gestibile. Il web si rinnova in continuazione ed è lo specchio perfetto del pensiero che cambia. Avere una buona reputazione sul web vuol dire aver creato una buona percezione del brand negli utenti.