PSICOLOGIA DELLA PERCEZIONE APPLICATA ALLA PAGINA WEB

Come scrivere? Te lo dice la psicologa!

Impara a trasmettere emozioni ed informazioni in forma immediata partendo dalla strutturazione compositiva della pagina web

29/03
2011

Di Alice Pari Psicologa
Come Scrivere? Te lo sei mai chiesto? Quali sono gli elementi da cui partire per la redazione di una homepage efficace?
Alice Pari Psicologa

La vostra pagina web rappresenta l’immagine del vostro prodotto.
√Č la vostra carta di presentazione, il biglietto da visita, ci√≤ che dice ‚ÄúIo sono questo‚ÄĚ.

La concorrenza in rete rispetto al vostro prodotto o servizio √® ampia, numerosi altri siti trattano gli stessi argomenti partendo da proposte ed approcci diversi; le pagine vengono scorse molto rapidamente ed √® necessario catturare immediatamente l’attenzione dell’utente per spingerlo a soffermarsi proprio sul vostro sito: √® necessario acchiapparlo al volo.

Quali sono gli accorgimenti grafici da adottare perch√® la vostra pagina sia la pi√Ļ se-ducente? Ricordiamo che il termine SEDUZIONE, al di l√† dell’uso corrente di implicazione sensuale, deriva etimologicamente dal latino se-ducere e cio√® condurre a s√©.

comescrivereQuesto √® esattamente ci√≤ che dovete fare con il vostro lettore: condurlo a voi. Una pagina web utilizza essenzialmente una comunicazione di tipo visivo; il lavoro del grafico √® fondamentale per la riuscita della se-duzione del primo impatto. Ma la comunicazione visiva efficace non √® solo questione di corretta applicazione di tecniche grafiche; essa non pu√≤ prescindere dal punto di vista psicologico. L’utente si sofferma sulla pagina che corrisponde maggiormente alle proprie idee, ai propri valori, gusti e preferenze; il compito di comunicare tale corrispondenza spetta principalmente alla veste grafica entro cui il prodotto √® confezionato.

COME SCRIVERE?

La sfida √® quella di individuare quali elementi possano trasmettere emozioni ed informazioni immediatamente fruibili ed assimilabili, ma soprattutto con cui sia pi√Ļ facile IDENTIFICARSI.

La vostra pagina dovr√† quindi essere lo specchio entro cui l’utente potr√† vedere se stesso, riconoscersi e scegliervi: ‚ÄúE’ proprio quello che stavo cercando‚ÄĚ.

Si tratta sempre di una scelta narcisistica, dettata cio√® dall’attrazione per ci√≤ che ci √® simile.
√Č importante, ove sia possibile, individuare un target preferenziale e strutturare la pagina veicolando la trasmissione dei significanti (vedi articolo sul Significante e significato) pi√Ļ pregnanti ad esso associabili. Se ad esempio il vostro target √® quello dei giovani sar√† opportuno imprimere alle pagine dinamismo, saturazione del colore, vitalit√† ed alti livelli di stimolazione cognitiva analogica.

Le preferenze dell’utente sono legate a diversi fattori; alcuni di essi sono individuali e soggettivi come ad esempio caratteristiche etniche e demografiche, cultura di appartenenza, personalit√†; altre invece hanno carattere universale come la rispondenza alle leggi percettive, ai processi cognitivi ed alle elicitazioni emozionali.

Gli studi e le ricerche su tali argomenti applicati alla stesura della pagina web sono quasi inesistenti per cui è necessario rifarsi alle teorie elaborate nel campo della psicologia sperimentale, linguistica, cognitiva, strutturalista e della percezione, senza trascurare comunque gli interessanti apporti della psicoanalisi nello studio del funzionamento della psiche.

Nella composizione della pagina web la componente grafica deve essere strutturata come un LINGUAGGIO.
La struttura della pagina è composta da diversi elementi che presentiamo brevemente.


  1. Il primo √® senza dubbio il titolo che veicola informazioni immediate su ci√≤ che l’utente pu√≤ trovare. Il titolo dovr√† essere presentato a caratteri di dimensioni grandi, anche molto, e dovr√† essere particolarmente evocativo poich√©, per dirla con Goddard, i nomi dei prodotti sono piccole capsule concentrate di significato.
  2. Molto efficace √® l’aggiunta di un sottotitolo, meglio se un breve slogan di facile memorizzazione, che abbia la funzione di presentazione schematica ed articolata dei contenuti del sito.
  3. Di particolare rilevanza √® la scelta delle immagini; la dimensione, l’abbinamento dei colori, la collocazione, la presenza o meno di movimento, l’inserimento di figure umane (con attenzione particolare all’espressione del viso, alla comunicazione corporea, alla postura ed al tipo di attivit√† in cui sono impegnate), la presentazione del prodotto o del servizio ed il contesto entro cui inserirla; ciascuno dei campi qui elencati soggiace a leggi e parametri ben precisi che siamo in grado di trasmettervi attraverso le nostre consulenze.
  4. Il contenuto e la disposizione del testo sono altri elementi su cui concentrare l’attenzione durante il lavoro di produzione della pagina. La scelta delle parole dovr√† essere evocativa, dovr√† cio√® contribuire immediatamente a costruire un’immagine mentale del prodotto o del servizio che risulti di facile introiezione ed identificazione. Individuare parole chiave √® necessario non solo per il posizionamento e l’agevole rintracciabilit√† del sito, ma anche per offrire un costrutto immaginifico, un’ideale, un racconto tracciato con accennate linee di senso che guideranno il lettore esattamente l√† dove intendete condurlo, cio√® a voi.

Quanto alla impaginazione, alla disposizione di tutti gli elementi, è utile pensare ad una divisione della pagina in quattro quadranti che, seguendo le leggi percettive, avranno pesi ottici diversi ed offriranno rilevanza e significato differente a tutti gli elementi qui inseriti a seconda anche del contesto e della composizione globale.
Ciascuno degli aspetti tecnici fino a qui elencati può essere sottoposto ad una lettura psicologica in osservanza dei criteri della psicologia percettiva e cognitiva; questa interpretazione permetterà di rilevare gli strumenti e le strategie in grado di elicitare nel lettore processi attentivi ed identificativi che lo vincoleranno alla pagina presentata creando quel link ideale attraverso cui sarà possibile veicolare tutte le informazioni che desiderate trasmettergli.

PSICOLOGIA E WEB
Se sei interessato a utilizzare queste competenze contatta Marketing Informatico al numero verde 800 031945 e chiedi info sul servizio di PSICOLOGIA ASSOCIATA AL WEB
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

Alice

Altri articoli che ti potrebbero interessare nella categoria Marketing News


E tu cosa ne Pensi?
Scrivi la tua opinione
  1. Elena scrive:

    √Č Possibile pensare quindi che la persuasione aumenta a seconda degli elementi che caratterizzano la pagina che componiamo? Io mi occupo di grafica per il web e ritengo che l’approccio psicologico sia particolarmente interessante. Grazie per le informazioni

  2. admin scrive:

    Si Elena,
    la persuasione aumenta sulla base degli elementi, delle immagini, delle parole, delle forme e delle esche interattive che utilizziamo. Un esca interattiva √® un elemento pensato per “fare fare qualcosa” ad esempio la compilazione di un form contatti.

    Naturalmente in alcuni casi, quando il marchio √® conosciuto, le opinioni dei clienti sono positive, i prezzi/prodotti sono unici e assolutamente richiesti, lo sforzo persuasivo √® inferiore. Ovvero √® pi√Ļ facile convincere/persuadere.

    La persuasione di cui noi spesso parliamo √® da vedersi come un elemento che aiuta a creare un rapporto fra fornitore e cliente, senza tentativi di manipolazione. Ha pertanto un’accezione positiva. Qualsiasi elemento in una pagina web aiuta o inibisce il contatto. La cosa difficile √® usare il giusto equilibrio.

Lascia un commento




*

Marketing Informatico