Marketing dei telefoni: come sincronizzare un iPhone o un Android?

Continua la saga dei due marchi in guerra da tempo nel settore del marketing dei telefoni: iPhone contro Android. Dopo la prima puntata dove abbiamo enunciato il perchè non comprare un iPhone o un sistema basato su Android, oggi parleremo di sincronizzazione.

Come tenere aggiornati contemporaneamente la rubrica degli indirizzi e il calendario tra PC, o Mac, e dispositivi mobili?

Se la sincronizzazione è tra un PC e un iPhone o un iPad si baserà sul sistema iTunes o su iCloud. iCloud è un dispositivo che sincronizza più dispositivi Apple per cui funziona ottimamente, con le opportune versioni dei sistemi operativi, nel mondo Apple, per esempio tra un Mac, un iPhone ed un iPad. E’ facile da configurare e dopo un po’ diventa uno strumento prezioso. La sincronizzazione tra pc e iPhone avviene tramite cavo Usb o via rete (wifi o mobile), ed è bidirezionale: se aggiungo una foto, aggiorno i miei dati sul mio smartphone, lo ritrovo sul computer, e viceversa. Funziona egregiamente dopo le prime messe a punto. Una nota: la sincronizzazione tra un pc e un dispositivo con tecnologia IOS5 avviene in modo “facile” solo tra programmi supportati da da iTunes/iCloud: ovvero Microsoft Outlook, Microsoft Mail e Microsoft Contacts.

Se state cercando di sincronizzare un computer e un dispositivo Android, sappiate che Android si basa sulla suite di Google Gmail e quindi sincronizza il software del pc con Gmail e Gmail con gli smartphone. Il primo problema che si incontra è quello sulla mappatura dei campi dei contatti tra Outlook & friends e Gmail: nome, cognome e telefono si mappano correttamente ma il campo cellulare si mappa solo se usate Gmail in modalità business, e se un contatto ha più di una mail … Incubo! Alla prima sincronizzazione può succedere che tutte le info finiscano nel campo note della rubrica del telefono: la rubrica è piena, ma non posso chiamare il contatto perchè il suo campo telefono è vuoto, allo stesso modo non posso mandargli una mail. Il sistema è senza ombra di dubbio migliorabile.

Se dovete sincronizzare un computer, un iPhone/iPad e un Android?
Si può fare? Certo con le due sincronizzazioni appena viste, eseguite in sequenza.

E voi cosa ne pensate? Avete esperienze in campo della sincronizzazione? Non usate Outlook ma Thunderbird? Parliamone insieme e diteci la vostra!


Share:

Written by

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>